Sito Ufficiale del Comune di Verbania

Salta ai contenuti
 

Palazzo Civico - Piazza Garibaldi, 15 - 28900
p.iva 00182910034 - tel. 0323 5421 - fax 0323 557197

COME FARE PER...
  • Cittadino
  • Impresa
 
 
 
Sei in: Home » Amministrazione » Gestione Societ... » Campi Elettromagnetici  
 

Campi Elettromagnetici

Ufficio referente: Gestione Società Partecipate
Tel: 0323-542248 - Fax: 0323-557197
E-Mail: mariarosaria.leo@comune.verbania.it

Il Comune di Verbania ha commissionato al Politecnico di Torino uno studio per la verifica dell’esposizione ai Campi Elettromagnetici della popolazione di Verbania.
Cliccando sulle zone evidenziate nella mappa sottostante è possibile avere informazioni riguardo agli impianti elettromagnetici disposti su di esse. In particolare è possibile visualizzare:

  • un ingrandimento della zona selezionata che evidenzia la disposizione dei vari impianti elettromagnetici
  • un estratto della relazione illustrativa contenente le schede tecniche degli impianti installati, dati analitici ed elaborazioni grafiche relative alle simulazioni di esposizione
  • foto degli impianti

Cavandone Pallanza Suna Sant'Anna Intra Zoverallo Monterosso Trobaso Possaccio zona stadio zona stazione Piano Grande

Il risultato ottenuto evidenzia una situazione sufficientemente equilibrata.
La gran parte della città, all’esterno degli edifici, risulta essere esposta ad un campo inferiore ad 1.5V/m. In corrispondenza di alcune zone, con maggiore intensità di impianti trasmittenti, si hanno valori di esposizione all’esterno degli edifici non superiori a 4V/m.
Nonostante le ipotesi cautelative, in cui tutti gli impianti siano operativi con la massima potenza disponibile (anche se non applicabile fisicamente), il livello di campo non risulta mai superiore a 6V/m all’esterno degli edifici. Valori di campo superiori a 4V/m si riscontrano solo in condizioni non realizzabili in un caso reale, ad esempio, sul colmo di alcuni tetti ospitanti gli impianti trasmittenti a contatto diretto con gli impianti stessi.
Per quanto riguarda gli ambienti di vita, va ricordato che il campo presente all’interno degli edifici è solitamente da 4 a 100 volte inferiore rispetto a quello esterno.

Per saperne di più è anche possibile scaricare l’intera relazione illustrativa (PDF - 29,5 MB).